about-fmd

About FMD

"Innovazione & Flessibilità" qui in FMD sono considerati i fondamenti sui quali costruire, insieme ai professionisti implantologi, un progetto di crescita comune. L’azienda nasce oltre 20 anni fa come azienda operante nell’area del centro Italia. Nel corso degli anni la FMD ha progressivamente guadagnato la fiducia degli odontoiatri, dapprima a livello nazionale ed in seguito a livello internazionale, divenendo una realtà consolidata e apprezzata nel settore odontoiatrico. L’elevato grado di customer satisfaction è alla base del nostro successo. Lo scopo di questo  sito è quello di presentarci a chi ancora non ci conosce e tenere sempre aggiornati riguardo le nostre ultime novità chi ci ha già scelto da tempo come società di riferimento nell’implantologia.

Puntando su Innovazione e Flessibilità e basandosi su una esperienza pluriventennale, la FMD ha fatto sì che gli operatori del settore prendessero sempre più fiducia nei mezzi e nelle capacità dell’azienda.La vasta gamma di linee implanto-protesiche, la volontà a sviluppare costantemente l’aspetto della ricerca e della sperimentazione, unite ad un investimento continuo nell’innovazione tecnologica, hanno consentito alla FMD di realizzate prodotti mirati alle esigenze dei professionisti del campo.

MICROGEOGRAFIA DI SUPERFICI IMPLANTARI “FMD” (ita)

RIALZO DI SENO MASCELLARE (ita)

OPTIMIZATION OF IMPLANT-ABUTMENT CONNECTION IN ELECTRO-WELDED IMPLANTOLOGY (eng)

IMPLANTS INSERTED IN DIFFERENT SITES: ANALYSIS OF 390 FIXTURES (eng)

IMPLANTS INSERTED IN MANDIBLE: A CASE SERIES (eng)

RETROSPECTIVE STUDY ON 205 FIXTURES INSERTED IN UPPER JAW (eng)

WIDE DIAMETER IMPLANTS: ANALYSIS OF A CASE SERIES (eng)

POST-EXTRACTIVE IMPLANTS: OUTCOME OF 40 CASES (eng)

RELIABILITY OF SHORT IMPLANTS IN ORAL REHABILITATION (eng)

EFFECT OF NARROW DIAMETER IMPLANTS ON CLINICAL OUTCOME (eng)

TITANIUM DISK SURFACES MODULATE FIBROBLASTS BEHAVIOR (eng)

TITANIUM DISK SURFACES MODULATE DENTAL IMPLANTS OSSEOINTEGRATION (eng)

GENE EXPRESSION STUDY IN DENTAL PULP STEM CELLS CULTIVATED ON TITANIUM ALLOYS (eng)

RIABILITAZIONE ORALE CON IMPIANTI BICOMPONENTI (ita/eng)

RIALZO FLUIDO-DINAMICO DEL SENO MASCELLARE (ita/eng)

VALUTAZIONE DELLE PROPRIETÁ MECCANICHE DI DIFFERENTI TIPOLOGIE DI CONNESSIONI (ita/eng)

CRESTAL SINUS LIFT USING A TURBINE FITTED WITH SPHERICAL DIAMOND-FACED BURS WITH STOPS: NON-TRAUMATIC TECHINIQUE (eng)

HYDRAULIC SYNUS LIFT: A NEW METHOD PROPOSAL

PROVA DI FATICA DINAMICA PER IMPIANTI INTRAOSSEI i-Fix nano fix Ø3.0 (ita)

PROVE MECCANICHE SU IMPIANTI UniQo Ø3.4 – Ø3.4 (ita)

IN-VITRO EVALUATION OF THE ANTIBACTERIAL EFFICACY OF TWO COMMONLY USED DIODE LASERS AND A NOVEL EXPERIMENTAL DIODE LASER, ON MACHINED IMPLANT SURFACES: A PILOT STUDY

EVALUATION OF LOCAL 14% DOXYCYCLINE GEL FOR BACTERIAL DECONTAMINATION ON ROUGH AND SMOOTH IMPLANT SURFACES

PREVENTION OF BACTERIAL LEAKAGE AT IMPLANT-ABUTMENT CONNECTION LEVEL

A PROSPECTIVE EVALUATION OF OUTCOMES OF TWO TAPERED IMPLANT SYSTEMS

CLINICAL OUTCOME OF A TWO-PIECE IMPLANT SYSTEM WITH AN INTERNAL HEXAGONAL CONNECTION: A PROSPECTIVE STUDY

MAXILLARY SINUS BY-PASS WITH TILTED IMPLANTS VIA TAPERED-SCREW BONE EXPANDERS IN LOW DENSITY BONE: ONE YEAR FOLLOW-UP OF A CASE SERIES

ENDOSCOPICALLY CONTROLLED HYDRAULIC SINUS LIFT IN COMBINATION WITH ROTARY INSTRUMENTS: ONE YEAR FOLLOW-UP OF A CASE SERIESL

MODIFIED CONNECTIVE TISSUE PUNCH TECHNIQUE TO INCREASE THE VESTIBULAE:BUCCAL KERATINIZED TISSUE ON FLAPLESS IMPLANT SURGERY: A CASE SERIES

GUIDED BONE REGENERATION BY MEANS OF A PREFORMED TITANIUM FOIL: A CASE OF SEVERE ATROPHY OF EDENTULOUS POSTERIOR MANDIBLE

RETROSPECTIVE STUDY ON BONE-LEVEL AND SOFT-TISSUE-LEVEL CYLINDRICAL IMPLANTS

THE INFLUENCE OF “CONICAL PLUS OCTAGONAL” INTERNAL CONNECTION ON IMPLANT SURVIVAL AND SUCCESS RATE: A RETROSPECTIVE STUDY OF 66 FIXTURES

CLINICAL OUTCOME OF 215 TRANSMUCOSAL IMPLANTS WITH A CONICAL CONNECTION: A RETROSPECTIVE STUDY AFTER 5-YEAR FOLLOW-UP

GUIDED BONE REGENERATION IN DISTAL MANDIBULAR ATROPHY BY MEANS OF A PREFORMED TITANIUM FOIL: A CASE SERIES

PREVENTION OF BACTERIAL LEAKAGE AT IMPLANT-ABUTMENT CONNECTION LEVEL: AN IN VITRO STUDY OF THE EFFICACY
OF THREE DIFFERENT IMPLANT SYSTEMS

THE USE OF RESORBABLE HETEROLOGOUS CORTICAL LAMINA AS A NEW SINUS LIFT FLOOR: A TECHNICAL NOTE

THE USE OF RESORBABLE CORTICAL LAMINA AND MICRONIZED COLLAGENATED BONE IN THE REGENERATION OF ATROPHIC CRESTAL RIDGES: A SURGICAL TECHNIQUE. CASE SERIES

ENDOSCOPIC MANAGEMENT OF THE SCHNEIDERIAN MEMBRANE PERFORATION DURING TRANSCRESTAL SINUS AUGMENTATION – A CASE REPORT

ENDOSCOPIC RETRIEVAL OF A DENTAL IMPLANT INTO THE MAXILLARY SINUS – A CASE REPORT

FULL ARCH REHABILITATION IN SEVERE MAXILLARY ATROPHY WITH PALATAL APPROACH IMPLANT PLACEMENT

GUIDED BONE REGENERATION VIA A PREFORMED TITANIUM FOIL CLINICAL HISTOLOGICAL AND HISTOMORPHOMETRIC OUTCOME OF A CASE SERIES

INCREASING VOLUME OF VESTIBULAR SOFT TISSUES IN FLAPLESS IMPLANT SURGERY THROUGH A MODIFIED CONNECTIVE PUNCH TECHNIQUE A CONTROLLED CLINICAL TRIAL

THE USE OF VARIOUS BIOMATERIALS IN COMPUTER-GUIDED CRESTAL SINUS LIFT PROCEDURES – A REPORT ON TWO CASE STUDIES WITH VOLUME COMPARISON

UPPER FULL ARCH REHABILITATION WITH SINUS BY-PASS WITH TILTED IMPLANTS VIA TAPERED-THREADED EXPANDERS IN LOW DENSITY BONE A CLINICAL TRIAL

test

Nome

Cognome

E-mail

Indirizzo studio

Città

CAP

Provincia


Telefono


Nome

Cognome

E-mail

Indirizzo studio

Città

CAP

Provincia


Telefono

Intestazione fattura

Indirizzo di fatturazione

Città

CAP

Provincia


Codice fiscale o Partita IVA


Paga Adesso

Nome

Cognome

E-mail

Indirizzo studio

Città

CAP

Provincia


Telefono

Intestazione fattura

Indirizzo di fatturazione

Città

CAP

Provincia


Codice fiscale o Partita IVA

Iscrizione all'Albo Di (Città)

Numero Iscrizione


eventi

Eventi

[ecwd id=”5822″]

strumentario-chirurgico

Strumentario Chirurgico

I progressi avvenuti nel campo odontoiatrico nel corso degli ultimi venti anni sono stati così rapidi e consistenti da rendere fondamentale per una azienda il rimanere al passo con i tempi. Solo la versatilità di una impresa infatti, insieme alla profonda attenzione verso le sempre nuove esigenze degli Odontoiatri, può permetterle di rispondere pienamente alle richieste di mercato in costante evoluzione e fortemente conpetitivo. La FMD, ha sposato questa filosofia sin dagli inizi della sua attività e nel corso del tempo, ha posto sempre maggiore attenzione allo strumentario chirurgico necessario non solo in Implantologia, ma anche nella chirurgia orale in generale.
Indice ulteriore di flessibilità di questa azienda è il fatto di avvalersi costantemente, oltre al proprio reparto di Ricerca e Sviluppo, della collaborazione di professionisti esperti che propongono idee innovative e testano prontamente i nuovi progetti per conseguire valutazioni precise e autorevoli, ottenendo risposte in tempi brevi.
I denominatori comuni per tutti i nostri prodotti sono: alta qualità e precisione. Questi sono i principi necessari per affrontare le sfide del futuro.

Scarica Catalogo Strumentario

 

fine-slim

Fine Slim

La sua facilià di utilizzo e la rapidità nel montaggio sono i punti di forza di questo nuovo impianto nato dall'esigenza di stabilizzare protesi mobili su fixtures, in presenza di creste ossee atrofiche. La curva di apprendimento necessaria per l’inserimento di questa tipologia di impianto è estremamente breve, tale da rendere adatto anche al neofita l'utilizzo di questo impianto. L'impianto può essere caricato immediatamente se il suo torque di avvitamento è maggiore di 32Ncm (verificabili con chiave dinamometrica), altrimenti si rende preferibile posticipare il carico ad integrazione avvenuta (3-4 mesi) scartando la protesi in corrispondenza della sfera ritentiva dell’impianto. Dato il ridotto diametro dell’impianto Fine Slim (2,5 mm) si consiglia di stabilizzare le protesi con almeno 4 impianti per mascellare.

crystal

Crystal

Si assiste oggi a dei grandi cambiamenti nell’approccio all’implantologia orale, dove il centro dell’attenzione si è gradualmente spostato dall’esasperata ricerca del massimo risultato terapeutico al paziente, visto non più come passivo fruitore del trattamento ma come il suo principale protagonista.

Questo accade particolarmente nell’area della scuola bifasica, tradizionalmente dedita alla ricerca dell’estrema perfezione del risultato per il fatto che la sua base scientifica era composta, almeno all’inizio, da valenti scienziati e ricercatori poco avvezzi alla pratica clinica, tanto che i massimi esponenti non erano nemmeno degli odontoiatri. Ben diverso è sempre stato l’atteggiamento della scuola di implantologia emergente la quale, essendo figlia di professionisti abituati al tavolo operatorio da cui spesso traevano l’ispirazione dei loro studi, si è sempre dovuta confrontare con le esigenze dei pazienti, con le loro debolezze e le loro richieste.

Fortunatamente l’orientamento sta cambiando e la moderna professione richiede e spinge per lo sviluppo di metodiche semplici e minimamente invasive, per la cui piena attuazione non è possibile prescindere anche dall’uso degli impianti emergenti monofasici, di cui il Crystal® rappresenta l’ultima generazione. La loro forza è multiforme e risiede nella bassa traumaticità operativa, nella tendenza a minimizzare il ricorso a invasivi interventi di rigenerazione ossea cercando di sfruttare al massimo l’osso nativo del paziente, nella semplicità delle procedure con positivi riscontri anche in termini di tempistica, nel basso costo biologico ed economico.

Il Crystal® deriva marcatamente da quegli impianti che avevano preceduto di moltissimi anni gli studi di Branemark, ideati e usati dai pionieri dell’implantologia nella prima metà del secolo scorso; ma esso è stato adeguatamente modificato e perfezionato in modo da coniugare le più moderne acquisizioni scientifiche con procedure di antica ma non vecchia conoscenza, custodi di un immenso patrimonio che è dovere del medico mettere al servizio del paziente.

Prof. Stefano Fanali

area-pazienti

Area Pazienti

Certificazioni
Trattamenti
Cos’è un impianto
Perché un impianto

 

 

Scarica Leaflet Paziente

sixtwotwothree-two

Area pazienti1

Cos'è un impianto

Cos'è un impianto

Cos'è un impianto
Cos'è un impianto

Cos'è un impianto

Cos'è un impianto
bioord

nano-fix

nano-fix Ø 3.0

L’impianto Ø 3.0 mm FN nano-Fix Pro-Cilindrico è progettato per casi di marcate atrofie ossee orizzontali, ove lo spessore osseo lo
consenta.
L’impianto Ø 3.0 mm FN nano-Fix AdaptA è indicato in situazioni di osso di scarsa densità in presenza di marcate atrofie orizzontali. Grazie al profilo aggressivo delle spire che dà alla fixture una notevole capacità autofilettante, permette di ottenere un’alta stabilità primaria.
La protesica FN Ø 3.0 mm nano-Fix è stata progettata per offrire all’implantologo un valido aiuto nelle aree caratterizzate da marcate atrofie ossee orizzontali, assicurando un ottimo risultato estetico grazie al platform switching e ad una grande varietà di diverse soluzioni protesiche.

lavora-con-noi

Lavora con noi

Benvenuto/a nella sezione del sito dedicato alle persone interessate a lavorare con noi.
La F.M.D. s.r.l. rappresenta una realtà innovativa e all'avanguardia nel settore dell'odontoiatria.
Se condividi i nostri standard di eccellenza professionale e sei una persona dinamica, responsabile,
fortemente motivata alla crescita professionale e vuoi far parte della nostra organizzazione inviaci
il tuo CV.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Keep in touch